Un libro in salotto:”Il contrario della paura”, di Franco Roberti

Sabato 18 Marzo si terrà il terzo appuntamento di “Un Libro In Salotto”, il salotto letterario di conversazione con gli scrittori, promosso dall’agenzia videogiornalistica Sud Comunicazioni, da un’idea della giornalista Rossana Russo, aperto a 70 invitati del mondo delle professioni, delle Università e delle istituzioni culturali cittadine.

Stavolta al centro della riflessione ci sarà l’ultimo libro del procuratore nazionale antimafia Franco Roberti “Il contrario della paura. Perché terrorismo islamico e mafia possono essere sconfitti” (Mondadori editore).

Il dibattito, moderato giornalista Geo Nocchetti, con l’intervento del presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, verterà sul perché è necessario non avere paura e non lasciarsi intimidire dal terrorismo come dalla mafia.

L’intento dell’inziativa è di creare un’atmosfera del tipico salotto letterario che nel tempo è andato scomparendo, per dibattere di temi di attualità, cronaca, politica, occupazione, attraverso un libro di uno scrittore, un giornalista, un magistrato, un sociologo, un artista.

“Abbiamo riscontrato – spiega Rossana Russo- già dai primi appuntamenti che presentare un libro in casa, in un ambiente familiare, seduti in poltrona o su un divano , si è più propensi ad esprimere il proprio pensiero, la propria idea. Gli spunti di riflessione che emergono da questi incontri sono molteplici e si spera possano contribuire, seppur da un ristretto salotto intellettuale, con il passaparola, a migliorare il modo di pensare e vivere della nostra società”.

A curare l’organizzazione di questa nuova esperienza pilota napoletana c’è un comitato composto da un gruppo di amici: Dina Cavalli, Roberto Conte, Ilaria Criscuolo, Fabiana Luongo, Gianmaria Roberti, Gianni Russo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *